i professori saranno contenti del lavoro
                                                                                                             che abbiamo svolto per loro
Il testo gratuito,  scritto  bene,  è  armonia  e arte,
praticamente  “ Zener ”, si distingue per chiarezza e
sostanza, quanto viene confrontato emerge semplicemente.




Diritto di usufruire del contenuto del libro sia esso acquistato, ricevuto in prestito od in regalo ecc. da parte del lettore senza ipoteche sulla propria coscienza morale, etica. La interiorizzazione ed memorizzazione fatta dal lettore appartiene al lettore stesso. Cultura diritto di apprendere, conservare, accrescere ed divulgare le proprie conoscenze culturali ecc. Diritto di capire il fine, senso ed forma del contenuto del libro nella bioetica ed reciproco rispetto della libertà di arbitrio ed sinodo di ognuno.

DIRITTO SACRO DI INTERPRETARE. ELABORARE RIELABORARE SCARTARE ADATTARE AD MIO USO E CONSUMO PERSONALE USANDO LA RAGIONE FEDE ED SENTIMENTO ED BUON SENSO. Chi – che cosa – come – dove – quando – perché ecc.




M’istruisca lo Spirito Santo di DIO saggezza suprema dell’evoluzione  e mi  aiuti ad imparare la grammatica, la scienza della sua parola   

 Dalla Grammatica  NORMALE

Le parole  sono  i segni  delle  idee  e delle  relazioni  tra  idea  e  idea

La grammatica insegna  a  parlare  e  a  leggere  bene,  e  a scrivere  correttamente; ed ha quattro  parti:

Etimologia, Sintassi, Ortoepia, Ortografia.

L'etimologia fa conoscere le parole; la sintassi insegna a ben unirle; l'ortoepia a ben pronunciarle; l'ortografia a bene scriverle.

Una struttura linguistica costruita per far funzionare le macchine "Computer" deve seguire il linguaggio umano e naturale, e non essere estremamente artificiosa, poiché in questo caso l'utilizzo da parte dei programmatori,  comportando uno sforzo innaturale nella fisiologia del cervello,  protratto  nel tempo,  provoca seri problemi di stanchezza e malattia.

A chi opera e a chi ricerca servizi nel settore informatico, suggerisco di svolgere un lavoro costruttivo e di scegliere le giuste soluzioni, per migliorare e correggere l'opera fin qui compiuta, al fine di far rientrare nel corso naturale degli eventi  i nuovi sistemi tecnologici e di comunicazione, senza trascurare di divenire  sempre  più coerenti ed onesti,  proponendosi con  messaggi semplici, e rigettando con fermezza  qualsiasi istigazione al plagio ed alla produzione di condizionamenti subliminali, ricordandosi di ispirarsi sempre ai principi fondamentali della pietra angolare: 

















ricordando:

Bene pregare prima  di  studiare, poiché la cerebrazione  è un atto incompiuto: con il cuore nella mhente può divenire concreto. 

Ciò significa che: l’uomo (maschio e femmina) con la sua volontà, seguendo i propri pensieri, può agire e determinare un risultato "reale".
E’ importante ciò che si studia, e come si studia, perché ciò che uno crea poi lo vive.
Sull’atteggiamento da tenere si rimanda alle parole di Stefano, (che troviamo anche di seguito) che affronta e spiega bene questi concetti.

Domenico Stamati























7. UNA QUESTIONE NON SOLTANTO DIDATTICA

Nei migliori testi italiani e stranieri si legge comunemente che:

                                dx/x = lnx + c

" per una elementare regola di integrazione". Questo è un tipico esempio di stortura
mentale che attraverso l'insegnamento viene trasmessa
allo studente. Divenuto
decisore (non importa a quale livello, se di
ministro o di capomastro) questi si
troverà confinato nel vicolo cieco delle formule e delle etichette, perché la strada
aperta della logica e dei fatti non gli è stata a suo tempo inculcata, anzi indicata. E'
tempo di adottare una didattica che porti alla corretta impostazione ed comprensione
mentale dello studente attenendosi ai fatti e non ai facili passaggi, nel caso
specifico
l'iter razionale è il seguente:

a) Ricordiamo che esistono delle percezioni primitive nella pleiotropica ed feno-
menologica realtà della natura. Quindi ognuno può essere osservatore cosciente ed
consapevole con il proprio intuito e discernimento, educato ed istruito scorgendo
in ogni fenomeno intelligibile una causa, effetto ed principio
.

b) Definizioni di base:

1)
METHODO: semantica, fine, senso, forma,
2)
THEOREMA: proposizione di una verità, che si dimostra per via deduttiva,
logica, etc.
3)
THEORIA: doctrina systema fondato su un principio.
4)
THESIS: proposizione scientifica che richiede di essere verificata, accettata
nella bioetica e pragmatica della scienza. Sequenziale logica descrittiva formule
e fenomeni naturali, confronto.

c) * << esporre originariamente il concetto
                          esplicito di una cosa entro i suoi limiti
>>   Emmanuel Kant
   * << una definizione altro non è che il far conoscere il significato
           di una parola mediante altri termini non sinonimi
>>   John Loche

                                                    Definire significa ridurre a concetti primitivi
fenomeni della natura o teorici, mediante l'uso di parole appropriate e specifiche,
le quali oltre a specificare la qualità e la natura, determinano anche la misura
generalizzata mediante teorema o formule, permettendo così il loro sviluppo ed
verifica sperimentale, confronto ed speculazione logica ed filosofica, nonché
le relative applicazioni tecnologiche etc.


F =
1
4 π∑°

q 1 q 2

r 2
r
r



Estratto dalla rivista scientifica di studi corporativi Anno XI-n. 5-6 settembre
dicembre 1981, articolo di Enrico Petrozzi -
la fisica in sociologia, note aggiuntive del sottoscritto:

87070 Castroregio, lì 27/2/1990                               Stefano Russo   

                        VERITA'

GIUSTIZIA         LIBERTA'

 DIRITTO          DOVERE

* HOME PAGE *